La detrazione fiscale di schermature solari e chiusure oscuranti

Schermature e persiane: che detrazioni?

La detrazione fiscale di schermature solari e chiusure oscuranti

I sistemi oscuranti e le schermature solari

La detrazione delle schermature solari e/o sistemi oscuranti non è una questione semplice (come non lo sono le detrazioni in generale in realtà…)

In questo articolo voglio provare ad affrontare la questione e rispondere ad alcune possibili domande o casi che si possono presentare.

Cominciamo con spiegare i due principali concetti: cosa sono le schermature solari e gli oscuranti

Per schermature solari si intendono tutti quei dispositivi che modulano la penetrazione dei raggi solari (e quindi dell’energia termica) all’interno degli edifici, proteggendo all’occorrenza le vetrate dall’irraggiamento solare diretto ed evitando così il surriscaldamento degli ambienti. Esempi di schermature solari sono i frangisole, le veneziane, le tende filtranti, le tende da sole a rullo oppure a capottina o a braccio, ecc.

frangisole a brescia

Per chiusure oscuranti si intendono quei dispositivi che consentono di modulare la penetrazione della luce all’interno degli edifici creando, all’occorrenza, condizioni di penombra o di buio all’interno degli ambienti.

Quasi tutte le chiusure oscuranti contribuiscono alla riduzione delle dispersioni termiche attraverso i serramenti durante la stagione fredda. Infatti nelle ore in cui sono chiuse o abbassate fungono da schermo protettivo dei serramenti migliorandone la resistenza termica.

E’ questo il caso degli avvolgibili, degli scuri e delle persiane.

Attenzione: l’ENEA considera chiusure oscuranti anche le persiane a stecca aperta sia fissa che mobile!

ante scorrevoli mantova
tapparelle mantova

Parliamo adesso delle possibilità di detrazione di schermature e oscuranti

Andando subito al sodo ti dico che queste protezioni esterne potrebbero beneficiare di 4 diverse detrazioni:

  • Bonus casa
  • Ecobonus (schermature solari)
  • Ecobonus (chiusure oscuranti)
  • Bonus sicurezza

Dico potrebbero perché tutte queste detrazioni hanno però specifiche stringenti che limitano l’applicabilità in parecchi casi.

 

1. Bonus casa

Il bonus casa è la detrazione relativa alle opere di ristrutturazione, restauro e risanamento conservativo oltre che manutenzione straordinaria. Per far rientrare la sostituzione delle chiusure oscuranti/schermature solari in questa detrazione deve essere presentato un permesso in comune e il progetto deve appunto prevedere anche questo tipo di lavoro.

In questo caso l’importo detraibile è 48.000 € con un massimo di spesa globale di 96.000, la detrazione è in 10 anni.

Se però non viene presentato nessun titolo in comune e l’intervento si configura come edilizia libera restano possibili Ecobonus e Bonus sicurezza.

 

2. Ecobonus per schermature solari

Quali sono i requisiti di detraibilità delle schermature solari con Ecobonus?

  • deve essere noto il loro valore gtot e deve essere non superiore a 0,35. Il valore gtot è il valore di fattore solare della schermatura solare e del vetro della finestra che va a proteggere
  • devono possedere la marcatura CE
  • Devono essere rivolte da est a ovest passando per il sud. Sono escluse tutte quelle schermature rivolte a nord, nord-ovest e nord est
  • Devono essere “movibili” devono avere cioè la possibilità di modulare l’ingresso dei raggi solari diretti all’interno dell’ambiente in funzione della loro inclinazione nelle varie stagioni dell’anno;

Se le schermature hanno le caratteristiche sopra esposte possono essere detratte in 10 anni con un massimale di spesa di 120.000 € (60.000 € di detrazione) ma con l’aggiunta anche di un limite unitario di spesa di 276,00 € al mq.

Questo importo comprende la schermatura con il suo relativo meccanismo di movimentazione, restano esclusi (ma sempre detraibili) le spese della manodopera per la posa in opera, le eventuali opere di installazione e l’Iva.

Sono detraibili sia la sostituzione delle schermature che la nuova installazione e in entrambi i casi va compilata la pratica Enea online.

 

3 Ecobonus per chiusure oscuranti

In questo caso va fatta subito una prima distinzione:

  • Sostituzione degli oscuranti in concomitanza con la sostituzione dei serramenti
  • Sostituzione senza la contestuale sostituzione dei serramenti

 

Sostituzione degli oscuranti in concomitanza con la sostituzione dei serramenti

Nel primo caso, perché le chiusure oscuranti siano detraibili, basta rispettare un solo requisito: il possesso della marcatura Ce

Essendo una detrazione Ecobonus il massimale di spesa è sempre 120mila e la detrazione massima 60mila ripartibili in 10 anni. Esiste però anche un limite di detrazione unitario relativo alla sostituzione di serramento+chiusura oscurante. Questo limite per la zona climatica E è pari a 900,00 € al mq. Questo importo, come sopra, è sempre escluso di Iva, manodopera per la posa in opera e eventuali spese per opere di installazione

La pratica Enea va compilata per l’intervento nella sua globalità e non va indicato nessun valore specifico relativo all’isolamento termico dell’oscurante

 

Sostituzione senza la contestuale sostituzione dei serramenti

Nel secondo caso invece gli oscuranti per essere detraibili devono possedere questi requisiti:

  • devono avere un valore di resistenza termica supplementare ΔR superiore a quello delle precedenti altrimenti non si consegue un risparmio energetico e quindi l’intervento non e detraibile.
  • Devono possedere la marcatura CE secondo la EN 13659.

 

La Resistenza Termica Supplementare descrive la capacita della chiusura oscurante di limitare i flussi di calore, ovvero la sua capacita isolante. Tanto più basso e il numero, tanto minore sarà la capacita isolante della chiusura ovvero la capacita di ridurre le dispersioni di calore in inverno.

Per potere essere detraibili con l’ecobonus le nuove chiusure oscuranti devono avere un valore di Resistenza Termica Supplementare più alto delle precedenti, cioè devono essere più isolanti.

Questo è un punto molto importante che limita la detraibilità in alcuni casi. Ci sono delle situazioni infatti nelle quali il nuovo oscurante non va a migliorare la capacità isolante rispetto all’oscurante esistente e non può quindi essere portato in detrazione.

Ed eccoci all’ultima detrazione possibile: il bonus sicurezza

4 Bonus sicurezza

Questa detrazione fa parte delle detrazioni Bonus casa ma, a differenza della detrazione generale, non ha necessità di avere un titolo presentato in comune.

La detrazione relativa alla sicurezza fa riferimento alla lettera D del capitolo 1.1.3 della guida delle Agenzie delle Entrate sulla ristrutturazione (clicca qui per scaricarla) che cita:

“Interventi relativi all’adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio del
compimento di atti illeciti da parte di terzi”

Grazie a questa agevolazione è possibile portare in detrazione quegli oscuranti che posseggono caratteristiche di sicurezza, che hanno quindi una struttura resistente e un sistema di chiusura e bloccaggio che ne impedisce il sollevamento o apertura delle ante.

Ne consegue che alcune tipologie di oscuranti restano escluse, come ad esempio gli avvolgibili in pvc, che per loro natura non sono costituiti di un materiale sufficientemente resistente come può essere ad esempio l’alluminio.

In generale però il bonus sicurezza è la detrazione più interessante per quanto riguarda le chiusure oscuranti sia per i requisiti facilmente raggiungibili (caratteristiche di sicurezza che quasi tutti i prodotti posseggono) sia per il valore di detraibilità.

Nel caso del bonus sicurezza infatti vale la stessa regola del bonus casa. L’importo detraibile totale è 48.000 € con un massimo di spesa globale di 96mila, la detrazione è in 10 anni. Non ci sono inoltre limiti unitari di spesa, significa che l’intero importo speso può essere portato in detrazione.

Il mondo delle detrazioni è patrecchio complicato, lo so, ma spero di aver fatto un po’ di chiarezza con questo articolo e averti illustrato le varie possibilità se stai pensando di cambiare le tue chiusure oscuranti.

 

Se vuoi sostituire le tue persiane, avvolgibili o scuri richiedi una consulenza compilando il form che trovi qui sotto e ti ricontatteremo al più presto