Fine della conversazione in chat Digita un messaggio...

Speciale primavera: tempo di un “rinfresco” dei serramenti!

Ritocco e rinfresco: quali sono le differenze?

Il ritocco

Il ritocco dei serramenti è un’operazione molto semplice che prevede l’applicazione di un nuovo strato di vernice con il pennello nei punti in cui il film originale si è interrotto prima che l’acqua possa penetrare e degradare il legno sottostante.

Questa operazione richiede solo pochi minuti all’anno e consente di mantenere  il film di verniciatura in perfetto stato ed evitare interventi di rinnovo più energici e costosi.

Nel momento in cui si attua una pulizia profonda delle finestre (cosa che avviene solitamente in primavera) si dovrebbe approfittare per fare un controllo e vedere se c’è la necessità di ritoccare alcuni punti della finestra.

Magari è presente qualche graffio o qualche ammaccatura delle quali non ti eri accorto, e in quel punto la vernice si è rovinata.

E’ il momento di approfittare per sistemare velocemente e ripristinare la protezione della finestra e lo si può fare solo con un piccolo pennello e un pò di vernice adatta.

 

Il rinfresco

Il rinfresco è un intervento più impegnativo che va fatto solo quando c’è reale necessità. Non va fatto tutti gli anni!

Se la pellicola di verniciatura originale si è consumata, se è diventata più magra e ruvida al tatto e non ha più la brillantezza originale… allora, probabilmente, è giunto il momento di effettuare un rinfresco.

 

Come fare?

-> Prima di tutto, proteggere il vetro con un nastro in carta gommata,

-> poi pulire la superficie del serramento con acqua e detersivo per piatti,

-> passare la superficie con un panno abrasivo o una carta abrasiva facendo attenzione a non insistere troppo sugli spigoli per non togliere il colore!

-> pulire la superficie dalla polvere di carteggiatura, con un panno umido oppure soffiando aria fredda con un phon,

->  applicare con il pennello un nuovo strato di vernice, tenendo il pennello inclinato di 45 gradi ed eseguendo la verniciatura stando in ombra.

La vernice va scelta seguendo la scheda identificativa del prodotto.

Il rinfresco va fatto dopo alcuni anni dalla posa delle finestre (possono passare anche 7, 10 o più anni), per essere certi che si debba intervenire contattaci per avere il nostro parere o per avere un nostro preventivo per il rinfresco!

Sono Valentina Sartori, titolare di Rivas 1984, ideatrice di FinestreinPosa e la voce di questo blog.

Sono cresciuta nel mondo delle finestre e porte fin da piccolina e sono un’appassionata di design e arredamento.

Insieme alla mia famiglia gestisco la nostra azienda Rivas che da 34 anni si occupa di porte e finestre e si rivolge al cliente privato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.